METEO

Perugia
Mar

7°C
Mer

8°C
Gio

6°C

Eventi Umbria



CALENDARIO EVENTI PDF Stampa E-mail

greca_sito_new L' Umbria e i suoi dintorni sono ricchi di manifestazioni ed eventi folkroristici che, durante tutto l'anno, fanno da cornice alle tue vacanze. Puoi tornare a respirare la vita medioevali dei borghi secolari, o rivivere le loro giostre, oppure partecipare ai festival musicali famosi in tutto il mondo, ed assaggiare le prelibatezze dellla gastronomia locale in una delle numerose sagre estive. 

Di seguito puoi trovare l'elenco dei principali eventi e una loro breve descrizione, puoi approfondire collegandoti al rispettivo link. Per essere sempre aggiornato sulle ultime manifestazioni in programma, consulta l'apposito modulo con i feed rss.

GIOSTRA DELLA QUINTANA ( FOLIGNO 11-12 GIUGNO E 17-18 SETTEMBRE)

Giostra della Quintana
La Giostra della Quintana è un torneo cavalleresco ed una manifestazione storica in costume che si svolge a Foligno. Generalmente la sfida si tiene di sabato in giugno, con un'edizione notturna, e la rivincita di domenica in settembre con un'edizione pomeridiana.

La denominazione di Quintana deriva dal nome della quinta via dell'accampamento romano, nella quale aveva luogo l'addestramento dei soldati che, armati di lancia, si lanciavano contro un fantoccio cercando di infilare l'anello sospeso ad una mano del fantoccio. Risalgono quindi ad allora le origini del torneo, però la prima testimonianza documentata dello svolgimento della Quintana come torneo cavalleresco legato ad una festa, risale al 1448. Da allora, a Foligno, la Quintana si è svolta ogni anno ininterrottamente fino ad oggi, con l'esclusione di un'interruzione di circa un secolo fino al 1946, anno in cui è stata ripristinata nella forma attuale. Nel 1613 i Priori inserirono la Quintana nell'ambito dei festeggiamenti carnevaleschi, modificandone lo svolgimento e lo spirito con i criteri che sussistono ancora oggi. I cavalieri giostranti sono 10, rappresentanti di altrettanti rioni della città. Lanciati al galoppo su un destriero, devono infilare con una lancia una serie di anelli che, via via, diventano più piccoli. Gli anelli vengono appesi alla mano destra di una statua rotante in noce massiccio (del XVII secolo) che sulla sinistra tiene uno scudo e raffigura il dio Marte. Questa gara aveva, in altri tempi, il ruolo di attribuire titoli onorifici vari cavalieri. La spettacolarità della gara è contornata dalla sfilata del corteo storico con oltre 600 figuranti in ricchi abiti seicenteschi che, la sera precedente la tenzone, passa per le vie di Foligno.

La Giostra della Quintana è stata ripristinata nel 1946 per idea di Emilio de Pasquale, originario di Andria e folignate di adozione (come Ettore Tesorieri, organizzatore dell'edizione del 1613) con la collaborazione di alcuni concittadini folignati, tra i quali Luca Barnocchi che ne curò l'aspetto scenografico, noleggiando a proprie spese i costumi e facendoli venire da Firenze. Luca Barnocchi fu anche il primo presidente dell'Ente Giostra della Quintana. (from Wikipedia)

FESTA DEI CERI (GUBBIO 15 MAGGIO)


Festa dei ceri
La Festa dei Ceri, è una delle tradizioni più emozionanti e singolari in Europa e si svolge nella città di Gubbio il 15 maggio di ogni anno. I Ceri sono tre macchine di legno a forma di prismi ottagonali sovrapposti e decorati, pesanti circa 4 quintali, portati trionfalmente a spalla dai ceraioli in onore di S. Ubaldo, patrono della città. Sulla cima dei Ceri sono saldamente fissate le statue dei santi Ubaldo, patrono della città e della Corporazione dei Muratori e Scalpellini; Giorgio, patrono della Corporazione dei Merciari; Antonio Abate, patrono dei Contadini e degli Studenti. Le origini di questa Festa sono antichissime: taluni studiosi la fanno risalire alle cerimonie pagane in onore delle divinità umbre (Cerfus) o romane (Cerere). Altri studiosi la riferiscono ai festeggiamenti dopo la vittoria di Gubbio nella guerra contro 11 città alleate contro (1154). L'ipotesi più plausibile rimane comunque quella legata alla figura di S. Ubaldo: il 16 maggio del 1160 l'amato Vescovo di Gubbio morì; tutti i cittadini allora iniziarono un pellegrinaggio con candele accese, rito che si ripeterà sempre la sera della vigilia (il 15 maggio) in memoria del transito, caratterizzato dall'offerta di ceri votivi da parte delle Corporazioni di Arti e Mestieri. I praticanti delle arti più ricche, Muratori, Merciai e Vetturari, se ne andavano iubilantes et gaudentes con tre Cereos Magnos di legno, ricoperti di cera. (from official website)

 

FESTIVAL DEI DUE MONDI (SPOLETO DAL 29 GIUGNO AL 15 LUGLIO)

Festival dei due mondiIl Festival dei Due Mondi, conosciuto anche col nome di Spoleto Festival, è una manifestazione internazionale di musica, arte, cultura e spettacolo che si svolge annualmente nella città di Spoleto. Fondatore del Festival dei Due Mondi di Spoleto è il maestro compositore Gian Carlo Menotti (scomparso nel 2007), che istituì la manifestazione nel 1958. Dalla metà degli anni novanta e fino al 2007, direttore artistico è stato il figlio Francis Menotti. Prima di lui si ricordano le direzioni di Romolo Valli e di Raffaello De Banfield. Attuale direttore artistico è il maestro Giorgio Ferrara. Gli artisti e personaggi che vi hanno preso parte, appartengono al mondo della prosa, della lirica, della danza, dell'arte marionettistica, dell'arte oratoria, della musica, del cinema e della pittura. Negli anni ottanta è stata istituita anche la rassegna medico-scientifica Spoletoscienza, ai quali congressi prendono parte scienziati e ricercatori. (from Wikipedia)

 

EUROCHOCOLATE (PERUGIA DAL 19 AL 28 OTTOBRE)

EurochocolateEurochocolate è una manifestazione annuale dedicata alla cultura del cioccolato, che si articola in una serie di eventi, il principale dei quali si svolge a Perugia nel mese di ottobre. Creata dall'architetto Eugenio Guarducci nel 1994, la manifestazione, una delle più importanti in Europa, è un appuntamento interamente dedicato alla tradizione cioccolatiera italiana e internazionale, attirando tantissimi turisti e produttori di cioccolato, artigianali ed industriali, che vendono i loro prodotti nelle vie della città in spazi espositivi attrezzati. Durante la manifestazione vengono allestiti numerosi eventi, spettacoli e iniziative culturali animando con percorsi di degustazione, performance, happening le vie, le piazze e i luoghi d'arte e di tradizione del centro storico della città di Perugia. Tra gli appuntamenti di rilievo, lo spettacolo delle Sculture di Cioccolato, dove abili scultori lavorano blocchi cubici di cioccolato di 1 m³ di volume, per ricavarne opere che resteranno in esposizione per tutta la durata della manifestazione. (from Wikipedia)

 

UMBRIA JAZZ (PERUGIA DAL 6 al 15 LUGLIO) & TRASIMENO BLUES (LAGO TRASIMENO  LUGLIO -AGOSTO)

jazzUmbria Jazz (abbreviato UJ) è un festival musicale jazzistico nato nel 1973 che si svolge annualmente a Perugia, nel mese di luglio.Dal 2003 i concerti si tengono presso l'arena del Santa Giuliana, con nomi quali Ornette Coleman, Van Morrison, Bobby McFerrin, gli Earth, Wind & Fire, James Brown e i Manhattan Transfer. Altri concerti si tengono al settecentesco Teatro del Pavone (Sarah Vaughan, 1984), al teatro comunale Morlacchi (Caetano Veloso), presso la duecentesca chiesa di San Francesco al Prato (Gil Evans, Carmen McRae, la Liberation music orchestra), all'oratorio filippino di Santa Cecilia, nella sala Podiani della Galleria nazionale dell'Umbria, nel duomo di Perugia (i cori Gospel), nella basilica di San Pietro (Jan Garbarek e Hilliard Ensemble per il progetto Officium) e nello stadio di calcio "Renato Curi" (Miles Davis nel 1984 e Sting nel 1987). Nel 1997 un concerto viene spostato a Villa Fidelia di Spello (Eric Clapton). Per i concerti gratuiti, si usano piazza IV Novembre e i giardini Carducci. (from Wikipedia). Nella sua formula itinerante, Trasimeno Blues approda in tutte le località del territorio, facendo tappa negli affascinanti borghi medievali e nei suggestivi scorci naturalistici che caratterizzano il paesaggio del Trasimeno. Un viaggio musicale nel cuore verde d’Italia dove si danno appuntamento ogni anno artisti di assoluto rilievo nazionale ed internazionale; una ventina di diversi palcoscenici, oltre trenta concerti dal tramonto all’alba, quasi tutti ad ingresso gratuito, ed una serie di eventi collaterali quali mostre, concorsi e laboratori musicali. (from offcial website)


 

IL MERCATO DELLE GAITE (BEVAGNA DAL 14 AL 24 GIUGNO)

Mercato delle GaiteIl mercato delle gaite trae ispirazione dall'antica divisione di Bevagna in quattro quartieri denominati Gaite su cui si basava l'organizzazione amministrativa della città in epoca medievale. Lo scopo della manifestazione è quello di ricostruire con la maggiore attinenza storica e dovizia di particolari la vita quotidiana degli abitanti di Bevagna nel periodo compreso tra il 1250 e 1350. Per dieci giorni, quindi, alla fine di giugno Bevagna fa un tuffo, in questo remoto passato: le antiche botteghe dei mestieri medievali riaprono i loro battenti e riprendono le attività e le strade si popolano di bevanati che in abiti d'epoca vivono la quotidianità dei loro avi mangiando, lavorando, giocando proprio come loro. (from official Website)


 

Segnaliamo anche i quadri e i tappeti per le strade paesane nelle infiorate di Spello (SPELLO 5 e 6 GIUGNO) oppure la fioritura della piana di Castelluccio di Norcia. Per quanto riguarda la gastronomia da segnalare il Festival dei Primi Piatti "I Primi d'Italia"  (FOLIGNO dal 23 al 26 settembre), la mostra mercaro del tartufo nero di norcia Nero Norcia (NORCIA febbraio-marzo), e la settimana enologica Montefalco (MONTEFALCO dal 17 al 20 settembre). Infine, per gli amanti dell'aquilone, "Coloriamo i cieli" (CASTIGLIONE DEL LAGO dal 29 aprile al 2 maggio).